Tutto sul Coworking space

Coworking space: di che si tratta? Cosa c’è da sapere? Perchè lavorare in questo tipo di spazio?
In questo articolo risponderemo a tutte queste domande.

Cos’è un coworking space?

Quando si parla di coworking space si intende un nuovo modo di pensare lo spazio di lavoro.

La storia comincia nel 2005 a San Francisco, in California, quando un programmatore informatico, Brad Neuberg, entusiasta della libertà da freelance, ma stanco della solitudine e della monotonia del lavoro da casa, allestisce il primo coworking space.

Da allora, i coworking space continuano a moltiplicarsi in tutto il mondo. In Italia arrivarono prima a Milano, culla italiana dei lavoratori freelance, degli smart-workers e delle start-up, per poi diffondersi in tutta la penisola.

Vuoi avere maggiori informazioni?

TELEFONACI ORA
SCRIVICI UNA EMAIL

Che cos’è un coworking space? Come funziona?

Si tratta solitamente di spazi piuttosto ampi, che si possono trovare generalmente all’interno dei business center oppure in strutture appositamente allestite.
Questi spazi vengono arredati creando diverse postazioni da ufficio, dotate di tutto il necessario per lavorare.
Gli utenti lavorano fianco a fianco in uno spazio di lavoro condiviso, benché siano impegnati ciascuno nella propria attività e non dipendenti della stessa azienda.

Ogni lavoratore interessato affitta una delle postazioni di lavoro del coworking space, per un tempo concordato. Le postazioni possono essere di tipologie diverse:
· Postazioni singole: sono pensate per essere riservate a un unico lavoratore. Si possono trovare postazioni che consistono in un posto a un ampio tavolo condiviso, scrivanie singole, stanze private o addirittura, in alcuni casi, postazioni di lavoro al bancone della caffetteria. Nel caso in cui siano disponibili diverse tipologie di postazioni singole, il lavoratore sceglie in base alle proprie esigenze e alla disponibilità di posti. In alcuni casi, le postazioni migliori potrebbero avere un prezzo leggermente più alto.
· Postazioni per gruppi: riservate a un’azienda, una start-up o un gruppo di lavoro. Anche queste possono trovarsi nel coworking space principale oppure in sale più appartate, per non disturbare eccessivamente il lavoro altrui e garantire la privacy necessaria.

Una postazione del coworking space può essere affittata per periodi diversi: per un giorno, per alcuni giorni a settimana o al mese o per un periodo continuativo di tempo, ad esempio un mese.
La durata dell’affitto, la modalità e gli orari in cui il lavoratore può accedere alla postazione nel coworking space devono essere chiari e inclusi nel contratto.

All’interno del contratto sono poi contenuti anche i rispettivi diritti e doveri del fornitore del servizio e dell’utenza.
La struttura che mette a disposizione il coworking space offre anche dei servizi tipici di un ufficio vero e proprio:
· Reception e segreteria
· Connessione internet wi-fi
· Postazioni di lavoro adeguate e confortevoli, con cassetti e armadietti per riporre i propri effetti personali
· Accessori necessari per lavorare, come scanner e stampanti (il pagamento di questo servizio spesso però si effettua a parte, in base all’utilizzo)
· Riscaldamento/aria condizionata
· Utenze varie
· Servizio di pulizia degli ambienti
· Adeguamento della struttura agli standard di sicurezza
· Area ristoro (può essere un distributore automatico oppure una vera e propria caffetteria).

Tutti questi servizi contribuiscono a creare uno spazio di lavoro confortevole, che permette di godere tutti i benefici del lavoro in ufficio senza doverne affittare uno in modo permanente.

D’altro canto, l’utenza deve impegnarsi a rispettare gli altri lavoratori, a utilizzare correttamente le attrezzature a disposizione senza danneggiarle, a rispettare tempi e orari pattuiti.

Richiedi il tuo preventivo personalizzato online?

TELEFONACI ORA
SCRIVICI UNA EMAIL

Perchè lavorare in un uno spazio di coworking?

Il motivo principale per cui i coworking space si stanno diffondendo sempre di più sono i loro indubbi vantaggi.
Rappresentano infatti una soluzione innovativa che incontra le esigenze di molte categorie di lavoratori, il cui numero cresce sempre di più grazie all’avvento della tecnologia e alla sua maggiore importanza sul lavoro.

Vediamo quali sono le motivazioni principali:
· Permette a tutti di godere dei benefici di un ufficio a costi ridotti.
Con il diffondersi dello smart-working o del lavoro da remoto, molti lavoratori freelance o appartenenti a settori come i servizi informatici, il marketing, il graphic design e tanti altri, hanno abbandonato il tradizionale lavoro in ufficio in favore di soluzioni più agili. Anche i professionisti dalle carriere non ancora avviate, non potendo sostenere le spese dell’affitto o dell’acquisto di un ufficio, si trovano spesso a lavorare da casa.
Non per tutti è la soluzione ideale: la solitudine, l’impossibilità di separare in modo netto lavoro e tempo libero sono per alcuni una fonte di stress. Spesso in casa non vi sono gli spazi adatti per accogliere un cliente o un collaboratore.
Anche alcune imprese di recente formazione, come le start-up, non possono ancora investire parte consistente dei loro guadagni nel posto di lavoro.
Un coworking space può risolvere questi problemi, garantendo una postazione completa e la possibilità di lavorare autonomamente in un ambiente più stimolante, dove si possono godere i servizi di un ufficio senza preoccupazioni. I costi dell’affitto della postazione sono molto contenuti, non ci si lega a lunghi contratti e non ci si deve occupare di tasse, pulizie, utenze.
· Consente di lavorare in un ambiente stimolante e creare un network tra professionisti.
Per molti, in particolare per i lavoratori giovani, proprio questa possibilità rende il coworking space il luogo di lavoro preferito. Lavorare fianco a fianco consente di scambiare con il vicino le proprie competenze e l’aiuto dove necessario, conoscere nuovi colleghi.
Le collaborazioni possono nascere spontaneamente durante la pausa caffè, o durante il lavoro. Giovani start-up possono farsi conoscere e sfruttare l’apporto di nuovi collaboratori o di altre aziende vicine di scrivania.
· Permette di disporre di una maggiore libertà.
Chi viaggia molto per la propria attività potrebbe aver bisogno di lavorare per alcuni giorni in una città diversa dalla propria sede abituale. Chi si trova bene a lavorare da casa per la maggior parte del tempo potrebbe dover incontrare dei clienti in una location autorevole e adatta.
Un’azienda potrebbe aver bisogno di riunire i propri collaboratori solo saltuariamente. Una start-up in crescita potrebbe aver bisogno di cambiare il proprio luogo di lavoro molto presto, al variare delle dimensioni del proprio business.
In tutti questi casi, il coworking space garantisce la flessibilità che si cerca. Il contratto si adatta ai tempi dell’utente, senza legami troppo rigidi e difficili da rescindere.

Per tutti questi motivi, il coworking space potrebbe rivelarsi lo spazio migliore per gestire la propria attività senza ulteriori preoccupazioni.